Intussuscezione e malasanità

Assistenza legale e medico legale in caso di intussuscezione

Gli avvocati di GRDLX hanno esperienza in casi di mancata diagnosi e trattamento.

Se tu o un tuo parente avete subito subito gravi danni a causa di intussiscezione non diagnosticata e/o trattata, potreste aver diritto ad un risarcimento.

Contatta i nostri avvocati per ottenere un inquadramento del caso.

Informazioni sugli errori nella diagnosi di intussuscezione

L'ntussuscezione è un disturbo in cui parte dell'intestino, più comunemente il tenue, scorre in un'altra parte, con un moto molto simile a quello di un telescopio. Ciò si traduce spesso in un arresto del passaggio di fluidi e prodotti alimentari attraverso l'intestino. La condizione può determinare anche un blocco della fornitura di sangue alla parte interessata dell'intestino.
La mancanza di sangue nell'intestino può provocare necrosi (morte del tessuto) che può poi causare una lacerazione intestinale (perforazione) e portare a peritonite e shock. l'intussuscezione più comunemente colpisce i bambini di età compresa tra 3 mesi e 6 anni tra, ma può verificarsi anche negli adulti. l'intussuscezione ha una prevalenza di 1,5-4 casi per 1000 nati vivi. La diagnosi e il trattamento tempestivo, di solito tramite di cure di emergenza, sono essenziali per trattare con successo l'intussuscezione al fine di evitare danni permanenti e decesso del paziente.

I tassi di ospedalizzazione associati all'intussuscezione sono diminuiti del 25% dal 1993 al 2004, ma sono rimasti stabili a partire dal 2000 a 35 casi ogni 100.000 neonati. Nei neonati fino a 9 settimane di età, l'incidenza è inferiore al 5 per 100.000 bambini.

Non tutti i casi di intussucezione possono essere evitati. A volte, tuttavia, gravi lesioni permanenti e casi mortali derivano dalla mancata diagnosi intussuscezione, solitamente da parte del reparto di pronto soccorso o dai pediatri. 

I sintomi di intussuscezione

L'intussuscezione è spesso diagnosticata attraverso una serie di esami. L'esame fisico può essere effettuato dal medico al fine di cercare un nodulo nell'addome quando si sospetti occlusione intestinale.  Esami di sangue, urine e feci possono essere ordinati dal medico. Gli esami per immagine dell'addome vengono (Ecografia, Radiografia, TAC o Risonanza magnetica) per determinare la presenza di ostruzioni intestinali o perforazioni. Un clistere d'aria o di bario può essere eseguito per chiarire l'imaging addominale. Tuttavia, clisteri di bario non possono essere utilizzati nei casi in cui è perforato l'intestino.

Fattori di rischio di Intussuscezione

I bambini sono a rischio molto più elevato rispetto agli adulti di sviluppare intussuscezione. La maggior parte dei casi si verificano nei bambini con meno di 1 anno di età, ed i ragazzi di essere più sensibili rispetto alle ragazze in un rapporto di 3: 2. I bambini con difetti congeniti come formazione intestinale anormale o malrotazione hanno un aumentato rischio di intussuscezione. L'intussuscezione può ripetersi. Quindi una precedente storia di intussuscezione è un fattore di rischio. Studi scientifici hanno rilevato che l'intussuscezione è più diffusa nei bambini ispanici seguiti da bambini non-ispanici di colore e dai neonati bianchi non-ispanici; tuttavia, l'etnia non sembra avere implicazioni nei bambini con età inferiore a 16 settimane.

Trattamento e risultati

Al fine di evitare disidratazione e shock e prevenire le infezioni, è necessario trattare l'intussuscezione mediante cure di emergenza. Generalmente, al paziente verranno somministrati fluidi IV per evitare la disidratazione. L'accesso può essere inserito anche attraverso il naso fino allo stomaco per aiutare a decomprimere l'intestino. Clisteri di aria o bario  a volte correggono l'intussuscezione. Se un clistere non riesce a correggere il problema, o l'intestino è perforato, è necessario un intervento chirurgico. La chirurgia è volta a liberare la porzione di intestino colpito e la rimozione di qualsiasi tessuto morto.

E 'importante notare che alcuni casi di intussuscezione si risolvono senza necessità di intervento, tuttavia, è importante, in tutti i casi, attuare cure d'emergenza al fine di evitare esiti negativi.

Diagnosi errata di intussuscezione

La mancata diagnosi intussuscezione, purtroppo, può determinare esiti tragici come gravi, lesioni permanenti o la morte.
La buona gestione delle ostruzioni intestinali che si verificano nel periodo neonatale dipende dalla diagnosi tempestiva e accurata e dalla terapia efficace. Le ostruzioni intestinali nei neonati possono essere dovute a diverse cause, tra cui stenosi, malrotazione, sindrome da aspirazione di meconio, malformazioni anorettali, e altre malattie rare. Anche se l'intussuscezione è la principale causa di ostruzioni intestinali nei bambini tra i 6 e i 18 mesi, è estremamente rara nei neonati e nei bambini pre-termine, il che aumenta il rischio di diagnosi errata. Studi scientifici hanno dimostrato che l'intussuscezione può essere mal diagnosticato come enterocolite necrotizzante (NEC) in quanto le masse addominali sono raramente presenti ed i sintomi sono simili alla NEC (distensione addominale, feci sanguinolente, vomito e intolleranza alimentare). A causa della maggiore prevalenza di NEC in questa fascia di età, e sintomi simili, la corretta diagnosi di intussuscezione avviene, mediamente, con un un ritardo stimato di 7 giorni.

Recenti studi hanno riportato che l'ecografia è in grado di porre una diagnosi precoce di intussuscezione nei neonati. Il tasso di mortalità corrente nei bambini con intussuscezione è inferiore all'1% e di solito è legato alla diagnosi ritardata, al ritardo nel riconoscimento di intussuscezione ricorrente, fluido IV inadeguato, somministrazione di antibiotici e complicanze chirurgiche.

Una diagnosi errata o ritardata nei bambini è comune a causa della elevata prevalenza di presentazione di sintomi atipici che possono mimare condizioni più comuni, come appendicite acuta o infezioni virali. L'uso corretto e l'interpretazione dei test di laboratorio e di imaging sono necessari per ridurre al minimo la probabilità di diagnosi errata e risultati falsi positivi e falsi negativi. la consulenza chirurgica è raccomandata nei casi di pazienti pediatrici che si presentano con sintomi addominali significativi.

Pensi che il danno subito da te o da un tuo parente sia stato causato da colpa medica?

Gli avvocati dello Studio legale GRD LEX, sono specializzati in lesioni causate da negligenza, imprudenza o imperizia del medico e quindi anche in casi danni di mancata diagnosi e trattamento di intussuscezione.

Il risarcimento può essere ottenuto solo in presenza dei presupposti sopra descritti. Un attenta analisi del caso da parte di medici legali esperti è, perciò, fondamentale.

Lo studio legale GRDLEX è sito in Roma e segue i propri clienti su tutto il territorio nazionale.

Contatta il nostro studio per ottenere un inquadramento medico legale del tuo caso.

TOP
Consulenza Gratuita Ora