Incidenti nel salvataggio e recupero di imbarcazioni

Assistenza legale e medico legale per il risarcimento del danno

Operazioni di recupero e salvataggio

Equipaggi specializzati in tali operazioni vengono commissionati quando una nave non può essere rimorchiata in sicurezza o quando una nave è troppo danneggiata per essere trainata. Le navi distrutte possono essere recuperate perché possono essere riparate e utilizzate, perché la nave presenta un pericolo o un pericolo ambientale, o, o per il turismo, come nel caso della Costa Concordia, in cui la nave si trovava incagliata a poche decine di metri da un villaggio turistico.

L'operazione di salvataggio della Costa Concordia è stata una delle più grandi della storia e la nave, che è affondata il 13 gennaio 2012, è stata posizionata su una culla # entro settembre 2013, poi portata a galla e rimorchiata nel porto di Genova nel luglio 2014. Un sub di 40 anni morì durante l'operazione di salvataggio dopo aver subito una ferita da taglio ad una gamba a causa di una lamiera che gli causò una emorragia mentre era ancora in immersione.

Rischi e risarcimento danni

I diversi tipi di salvataggio e recupero marino includono -
  • Salvataggio di navi offshore
  • Salvataggio in porto
  • Carico e recupero di attrezzature
  • Rimozione del relitto
  • Salvataggio in superficie
  • Salvataggio in immersione
La perdita di sangue è solo uno dei pericoli che insiti nell'attività di salvataggio e recupero. Altri pericoli includono:
  • Disturbo da decompressione
  • Gravi tagli e lacerazioni
  • Fratture
  • Trauma alla testa
  • Ustioni ed altre lesioni da esplosione
  • Esposizione ad agenti tossici
  • Ferite da schiacciamento
  • Amputazioni
  • Lesioni agli occhi
  • Morte
La natura della carriera di salvataggio della nave è intrinsecamente pericolosa e tutti coloro che lavorano in una squadra devono trovarsi sempre al meglio delle loro capacità. I relitti sono pericolosi ed instabili. In poche parole l'ambiente perfetto per gli incidenti.
Gli operatori feriti nell'attività di salvataggio e recupero hanno il diritto di chiedere ed ottenere un risarcimento dei danni subiti in base alla legge sulla sicurezza del lavoro ed al codice civile
In particolare, potrà ottenere un risarcimento per i seguenti danni:
  • Spese mediche attuali e future
  • Perdita di capacità di lavoro
  • Spese per assistenza
  • Danno morale
  • Danno esistenziale
  • Danno estetico
  • Danno alla salute

Inoltre, nel caso in cui l'incidente su lavoro determini la morte del lavoratore, i familiari di quest'ultimo potranno presentare una richiesta di risarcimento sia per il danno alla salute subito dal deceduto che per il danno da perdita di rapporto parentale.

Contattaci

Quando un lavoratore specializzato in operazioni di salvataggio e recupero di navi e relitti subisce un grave infortunio è necessario quantificare correttamente tutti i danni subiti e capire quale sia la somma da risarcire da parte del datore di lavoro. Lo studio legale GRDLEX ha esperienza nell'assistenza di lavoratori ed altre persone che abbiano subito lesioni in incidenti marittimi, compresi gli incidenti in operazioni di salvataggio e recupero di imbarcazioni.

Se hai subito un infrotunio, un legale del nostro studio può assisterti nella procedura volta ad ottenere il giusto risarcimento.

Per una consulenza gratuita contatta GRDLEX con una delle seguenti modalità:

TOP
Consulenza Gratuita Ora