Infortuni sul lavoro durante saldature

Hai avuto un incidente mentre stavi facendo una saldatura in cantiere?
Hai bisogno di un avvocato?

La saldatura è un'attività fondamentale in un cantiere edile e può comportare una serie di rischi se svolta con un’attrezzatura sbagliata o difettosa.

Cause e responsabilità

Il datore di lavoro ha la responsabilità di proteggere i propri dipendenti dal rischio che si verifichino infortuni durante il lavoro

L’attività di saldatura, mansione fondamentale all’interno di un cantiere edile, può comportare una serie di rischi se svolta con un’attrezzatura sbagliata o difettosa. Un incidente avvenuto durante l’attività di saldatura può causare, infatti, gravi infortuni che potrebbero avere serie ripercussioni sul lavoratore e sulla sua famiglia sia dal punto di vista economico che dal punto di vista psico-fisico.
Le cause più comuni di incidente durante l’attività di saldatura sono: ambiente lavorativo non sicuro, protezione da fumi tossici e ustioni inadeguata, attrezzatura da lavoro difettosa, mancanza di appropriati sistemi di avvertimento dei pericoli sul luogo di lavoro, attività lavorativa non dovutamente supervisionata.

RESPONSABILITÀ DEL DATORE DI LAVORO
Il datore di lavoro è responsabile della valutazione dei rischi in cui i lavoratori possono incorrere e della predisposizione delle relative misure disicurezza al fine di eliminare o contenere, per quanto possibile, i rischi stessi.
L’inserimento di un piano per la tutela della salute e della sicurezza di chi lavora, attrezzature in ordine e perfettamente funzionati e un  adeguato abbigliamento protettivo sono tra le principali misure di sicurezza che un buon datore di lavoro dovrebbe attuare al fine di proteggere i propri dipendenti. Se tali accorgimenti non dovessero essere presi in considerazione, il rischio di infortunio aumenterebbe notevolmente.

Conseguenze e risarcimento

Se si è rimasti vittima di un incidente avvenuto durante l’attività di saldatura a causa della negligenza del proprio datore, è possibile avanzare una richiesta di risarcimento.

Nel caso in cui un operaio edile sia vittima di un incidente su lavoro, causato dalla negligenza del datore o dei suoi preposti, la vittima potrebbe intentare un'azione legale.
Il risarcimento potrebbe essere un valido supporto a per sostenere eventuali spese per le cure mediche necessarie a causa dell’incidente, compensare la perdita di guadagno ed ottenere una somma corrispondente all'invalidità subita.

Per essere idonei al procedimento legale sono necessari i seguenti requisiti:

Obbligo di sicurezza. Il soggetto che ha causato l’infortunio deve avere la responsabilità della tutela dei lavoratori all’interno del cantiere. La responsabilità della tutela del personale è un obbligo legale che il datore di lavoro ed i suoi preposti o, eventualmente, l'appaltatore sono tenuti a rispettare. Il datore di lavoro ha l'obbligo di predisporre ogni misura di sicurezza volta a salvaguardare la salute psico-fisica dei propri lavoratori.

Violazione dell'obbligo di sicurezza. Per far sì che il procedimento legale sia una scelta possibile, deve esserci un diretto responsabile dell’incidente avvenuto. Se si verifica una violazione della

normativa sulla sicurezza sul lavoro, la parte che ha commesso l’illecito può essere considerata negligente. Dotare gli operai edili di un’attrezzatura malfunzionante rientra tra le violazioni dell'obbligo di sicurezza.

Nesso di causalità. È necessario che la violazione dei propri doveri sia stata la causa diretta dell’incidente avvenuto. La violazione del dovere di tutela, infatti, non costituisce di per sé un motivo sufficiente per intentare una causa. Se il datore dovesse fornire ad un operaio dell’attrezzatura malfunzionante, è possibile ottenere un risarcimento solo nel caso in cui la suddetta attrezzatura abbia causato l’incidente.

Danni. La vittima deve necessariamente aver riportato dei danni che possono essere di natura economica e non. I primi includono perdita di reddito (lucro cessante), i costi per trattamenti medici (danno emergente); i secondi includono il trauma psichico, il dolore o sofferenza e lesioni alla salute di natura permanente.

Gli avvocati di GRDLex, specializzati in infortuni sul lavoro, possono aiutarvi a capire se vi siano i presupposti per poter promuovere un'azione legale e assistervi nell'eventuale richiesta di danni.

TOP
Consulenza Gratuita Ora