Ustione sul lavoro: risarcimento

Capisci come e da chi ottenere un risarcimento
maggiore rispetto a quello INAIL

Cause e responsabilità

Il datore di lavoro ha la responsabilità di proteggere i propri dipendenti dal rischio che si verifichino infortuni durante il lavoro

Le ustioni possono verificarsi ovunque, anche sul posto di lavoro. In alcuni ambienti lavorativi è più facile incorrere in questo tipo di infortunio, ad esempio, nelle cucine professionali, nelle fonderie o nelle acciaierie. Qualsiasi luogo in cui si può essere esposti a freddo o calore estremo, a sostanze pericolose o a macchinari e attrezzature elettriche, presenta un fattore di rischio di bruciatura o ustione.

RESPONSABILITÀ DEL DATORE DI LAVORO
Il datore di lavoro è responsabile della valutazione dei rischi in cui i lavoratori possono incorrere e della predisposizione delle relative misure di

sicurezza al fine di eliminare o contenere, per quanto possibile, i rischi stessi.
L’inserimento di un piano per la tutela della salute e della sicurezza di chi lavora e un adeguato abbigliamento protettivo sono tra le principali misure di sicurezza che un buon datore di lavoro dovrebbe attuare al fine di proteggere i propri dipendenti. Tuttavia, se tali accorgimenti non dovessero essere presi in considerazione, il rischio di infortunio aumenterebbe notevolmente.

Conseguenze e risarcimento

Se si è rimasti ustionati sul proprio posto di lavoro a causa della negligenza del proprio datore, allora sarà possibile avanzare una richiesta di risarcimento.

L’ustione è un infortunio molto serio classificato, in base alla serietà del danno riportato, in ustione di di primo, secondo o terzo grado. Esistono anche alcuni gradi intermedi oltre ai tre principali, ma vengono utilizzati solo in particolari circostanze.
L’ustione di primo grado è un’ustione leggera, poco profonda. Al contrario, un ustione di terzo grado è una bruciatura che ricopre la maggior parte del corpo ed è abbastanza pericolosa da mettere seriamente a repentaglio la vita della vittima. Molti tipi di ustioni causano cicatrici, che possono essere provocate anche da alcune bruciature di minore entità.

La cicatrice è un’importante conseguenza di ustioni e bruciature. Alcune di si possono rimuovere attraverso un intervento chirurgico, mentre altre restano per tutta la vita, causando un forte stress psicologico.Coloro che riportano importanti cicatrici in seguito ad ustioni e bruciature possono andare i contro a forti stati di depressione costituenti un vero e proprio danno psichico.
Una richiesta di risarcimento non può cancellare il danno subito, ma può costituire un valido aiuto in molti modi, ad esempio, per pagare trattamenti o costosi interventi chirurgici, anche di tipo estetico, o per ricorrere ad una terapia presso uno psicologo.

 

TOP
Consulenza Gratuita Ora