AVVOCATO PER INCIDENTI STRADALI

Assistenza legale e medico legale per le vittime di incidenti stradali e per i loro parenti

Avvocato con esperienza in incidenti stradali

L'avvocato Stefano Gallo e l'avvocato Luca Transerici hanno esperienza pluriennale nella assistenza alle vittime di incidenti stradali occorsi in Italia ed all'estero.

Per una consulenza gratuita immediata contatta i nostri legali con le seguenti modalità:

Se hai subito gravi danni in un incidente stradale per cui non hai colpa, hai diritto ad essere risarcito di tutti i danni fisici ed economici subiti: danno alla salute temporaneo e/o permanente, danni meccanici del veicolo, spese mediche e diminuzioni di reddito derivanti dall'incidente.

Le dinamiche degli incidenti sono spesso complesse e difficili da provare. Per ottenere un congruo risarcimento è bene affidarsi ad un avvocato specializzato in incidenti stradali che abbia la capacità di individuare tutti i danni procurati dall'incidente e di gestire al meglio la trattativa con la compagnia d'assicurazioni o con la controparte.

L'avvocato Stefano Gallo e l'avvocato Luca Transerici esperienza pluriennale nell'assistenza alle vittime di incidenti stradali coinvolgenti automobili, motociclette, camion, biciclette, pedoni, mezzi pubblici e veicoli non assicurati. Lo Studio adotta un approccio efficiente volto ad ottimizzare tempi e risultati. Ogni caso viene studiato e sviluppato attentamente sia sotto il profilo legale che medico legale. Solo i casi con i presupposti per il risarcimento vengono accettati. I nostri avvocati con esperienza in sinistri stradali vengono compensati solo in caso di vittoria. Nessun anticipo di compenso deve essere versato dal cliente nel corso della procedura.

Contattaci ora allo 06-90281097 o ad info@grdlex.com.

L'attribuzione della colpa negli incidenti stradali

Secondo gli articoli 2043 e 2054 del codice civile ogni individuo che provoca un danno ha il dovere di risarcire la vittima, rimettendolo nella posizione in cui si sarebbe trovata se il danno non si fosse verificato affatto. Pertanto, i conducenti sono obbligati a risarcire qualsiasi danno a persone e / o proprietà causato dall'uso del veicolo.

In caso di incidente stradale che coinvolge due o più veicoli, la legge presume, fino a prova contraria, un concorso di colpa, vale a dire che tutti i conducenti hanno contribuito allo stesso modo a produrre la collisione. È importante

ricordare che il proprietario di un veicolo è responsabile in solido con il conducente, a meno che non sia provato che l'ultimo conducente abbia usato il veicolo contro la volontà del proprietario. In ogni caso, il proprietario sarà sempre responsabile per i danni derivanti da difetti di costruzione o mancato mantenimento del proprio veicolo.

CONSULENZA GRATUITA: per parlare senza impegno con uno degli avvocati specializzati in incidenti stradali di GRDLEX, telefona o compila il modulo di contatto online.

Consigli utili in caso di incidente stradale

Ciò che si decide di fare subito dopo un incidente può influenzare l’andamento del caso. Le cose più importanti da fare sono:

  1.  chiamare la polizia e assicurarsi delle cure mediche immediate;
  2.  non discutere di colpe né di condizioni fisiche, se non per chiedere a qualcuno di chiamare la polizia o un’ambulanza in caso di bisogno. La discussione con la controparte coinvolta, dovrebbe limitarsi a uno scambio di nomi, informazioni assicurative e targhe;
  3.  scattare alcune foto alle macchine coinvolte nell’incidente, se possibile;
  4. sottoporsi lo stesso giorno ad un controllo medico recandosi al pronto soccorso più vicino o dal medico di fiducia;

5. evitare di rilasciare dichiarazioni e di firmare documenti nel caso in cui la compagnia assicurativa della controparte colpevole vi contatti, Le assicurazioni sono interessate soltanto a pagare il meno possibile i danni e non ad assicurarvi un giusto risarcimento;
6. NON ammettere di avere colpa, mai.
7. Contatta un avvocato specializzato in incidenti stradali.

CONSULENZA GRATUITA: per parlare senza impegno con uno degli avvocati specializzati in incidenti stradali di GRDLEX, telefona o compila il modulo di contatto online.

Dati statistici

Rapporto Istat 2015

Nel 2014 si sono verificati in Italia 177.031 incidenti stradali con lesioni a persone. I decessi (entro il 30° giorno) sono stati 3.381, i feriti 251.147. Rispetto al 2013  si è registrata una riduzione del numero di incidenti (-2,5%) e dei feriti (-2,7%). Il numero dei decessi ha registrato una riduzione molto contenuta (-0,6%).
Sulle strade urbane si sono verificati 133.598 incidenti, con 180.474 feriti e 1.505 morti; sulle autostrade il numero di incidenti è stato di 9.148, con 15.290 feriti e 287 decessi, mentre sulle strade extraurbane gli incidenti sono stati 34.285, i feriti  55.383 e le vittime 1.589.

DATI ISTAT 2015 sulla tipologia di vittime da incidente stradale

 

  • PEDONI
  • MOTO E BICICLETTE
  • AUTO
  • ALTRO

Il venerdì è il giorno in cui si concentra il maggior numero di incidenti (27.201, pari al 15,4% del totale), mentre la domenica avvengono i sinistri più gravi (3,1 morti ogni 100 incidenti). Nella fascia oraria notturna (22-6 del mattino), l’indice è più elevato fuori città.

Gli incidenti più gravi avvengono sulle strade extraurbane (escluse le autostrade), dove sono stati registrati. Sulle strade urbane si registrano 14,63 decessi ogni 100 incidenti. Sulle strade urbane le vittime sono state 1,13 ogni 100 incidenti e 3,14 sulle autostrade.

Quanto alle autostrade con maggiore numero di incidenti stradali, il triste primato spetta di gran lunga al GRA di Roma con oltre 2 morti per Km, seguito dall'Autostrada del Sole (A 01) e dalla Torino-Trieste (A 04).

Contattaci per una Consulenza Gratuita

Prima di procedere con un’azione legale è necessario che il caso venga analizzato da avvocati e periti specializzati al fine di capire quali siano le probabilità di vittoria, prevedere le possibili difese della controparte e programmare le strategie per contrastarle.

Tipi di incidenti stradali

Gli incidenti automobilistici accadono nei modi e nelle circostanze più disparate. Di seguito sono elencati i vari tipi di collisioni tra:

Tipologie di veicoli comunemente coinvolti in incidenti stradali
Esistono molteplici varietà e tipologie di veicoli che viaggiano su strada. A seconda del veicolo che rimane coinvolto, le conseguenze saranno differenti.

Contattaci ora per una consulenza gratuita allo 06-90281097 o ad info@grdlex.com.

Cause di incidente stradale

La dinamica di ciascun incidente ha caratteristiche proprie irripetibili. È possibile, tuttavia, individuare alcune cause comuni alla maggioranza delle collisioni che coinvolgono autoveicoli. Purtroppo, i conducenti non stanno imparando dagli errori del passato e continuano, negli anni, a mettere in pericolo l’incolumità altrui nelle seguenti circostanze:

Guida distratta. La principale causa di incidenti stradali e collisioni è la distrazione durante la guida: scambio di SMS, utilizzo del telefono cellulare, mangiare, bere, leggere, utilizzo del navigatore, parlare con i passeggeri, la visione di un video, ascoltare musica, o regolare la radio sono tutte fonti di distrazione che in alcuni casi possono rivelarsi fatali.La scrittura e lettura di sms o di messaggi whatsapp è probabilmente il comportamento maggiormente pericoloso. Si tratta, infatti, di un’attività in cui l’utente viene impegnato visivamente, manualmente, e cognitivamente. I dati mostrano ci sono più di 660.000 i conducenti che usano telefoni cellulari durante la guida in qualsiasi momento posto.

Eccesso di velocità. La velocità è una delle maggiori cause di incidente stradale, essendo responsabile di circa 1/3 dei sinistri. L’eccesso di velocità può quasi sempre essere attribuito ad una mancanza di attenzione dovuta alla fretta o all’esigenza di alcuni di provare una sorta di ebbrezza.

Guida in stato di ebbrezza. L’Istituto Superiore di Sanità ha calcolato che gli incidenti stradali causati da abuso di alcol in Italia sono pari al 30-35% del totale.
Da un’analisi effettuata nel 2012 da ACI-CENSIS è risultato che il 13,8% dei

conducenti non si astiene dal consumo di alcol anche quando è consapevole di doversi mettere alla guida. Se la guida in stato di ebbrezza è una delle principali cause di incidente, è anche una delle più facilmente evitabili. Tuttavia la decisione se evitare o meno i rischi è rimessa alla coscienza del conducente.

Altre cause. Ulteriori cause importanti di incidente stradale sono la fatica, la guida spericolata, i difetti di componenti dell’automobile, le cattive condizioni atmosferiche e le anomalie stradali.

CAUSE PIÙ FREQUENTI
La guida in stato confusionale, le distrazioni dovute all’utilizzo del telefono cellulare e le problematiche della strada possono causare impatti devastanti. Le responsabilità dell’accaduto varieranno a seconda delle cause dell’incidente.

  • Guida in stato d’ebrezza
  • Violazione del codice della strada
  • Distrazioni da telefono cellulare
  • Scambio di sms alla guida
  • Colpo di sonno alla guida
  • Scarsa manutenzione stradale
  • Velocità
  • Mangiare e bere
  • Utilizzo di GPS,  radio o lettore CD
  • Consultazione di cartine geografiche
  • Guida in condizione di stanchezza
  • Guida sotto effetto di sostanze stupefacenti, inclusi medicinali da prescrizione medica
  • Mancato utilizzo degli indicatori di direzione
  • Non dare la precedenza a chi ne ha diritto
  • Non rispettare i semafori rossi e gli stop
  • Cambiare corsia in maniera azzardata

Tipi di lesioni da incidente stradale

Gli incidenti stradali possono causare una serie di lesioni dolorose e debilitanti. Se da un lato l’incidente stradale può determinare lesioni in ogni parte del corpo, alcune aree sono più suscettibili di subire danni. Di seguito si elencano i tipi più comuni di lesione da incidente stradale

SCHIENA E COLLO
A causa della forza che si produce tipicamente durante l’incidente stradale, i conducenti e i passeggeri sono spesso proiettai contro o verso le pareti interne dell’abitacolo. Nei casi meno gravi, lesioni al collo possono consistere nel classico colpo di frusta con interessamento dei muscoli del collo, mentre nei casi più gravi possono includere lo protusioni del disco, radicolopatia cervicale e varie altre condizioni del collo sino alla paralisi del danneggiato. Oltre al collo, un’area ad alto rischio è la schiena. Lesioni nella zona della schiena includono distorsioni, fratture, lesioni del disco e condizioni più gravi come radicolopatia lombare e lesioni della colonna vertebrale toracica sino ad arrivare anche in tal caso alla condizione di paralisi.

DANNO CEREBRALE E TRAUMA CRANICO
Lesioni alla zona della testa, che vanno da traumi lievi a lesioni cerebrali traumatiche, sono un altra tipologia comune di danno da sinistro stradale. Tali lesioni si verificano quando la testa subisce un impatto diretto con una parte del veicolo. Il potente impatto può causare lesioni alla testa o cerebrali anche a seguito di un contatto con l’airbag. Il danno cerebrale, a sua volta può comportare gravissime condizioni come la paralisi  o addirittura la morte del paziente.

FRATTURE
Le vittime di incidenti auto riportano frequentemente fratture in una o più parti del corpo. Braccia, gambe, dita, polsi, caviglie e clavicole e bacino sono alcune tra le parti anatomiche maggiormente interessate da fratture. Tuttavia, quasi ogni parte del corpo è a rischio in caso di incidente ad alto impatto.

USTIONI
Purtroppo, le ustioni sono una conseguenza piuttosto comune degli incidenti d’auto. L’attrito causato dal contatto con parti in movimento nell’auto o con la carreggiata può determinare gravi ustioni di primo, secondo o terzo grado.

AMPUTAZIONI
Negli incidenti stradali molto gravi, le vittime spesso possono subire gravi ferite agli arti a causa dell’urto su ostacoli presenti sulla carreggiata (come può accadere negli incidenti di moto) o dell’intrappolamento dell’arto nelle lamiere dell’autoveicolo. Lesioni di questa natura possono portare ad amputazioni parziali o complete.

TAGLI E LACERAZIONI
Altre lesioni importanti includono tagli e lacerazioni al volto, agli arti, addome e schiena. Tali lesioni possono variare dalle lievi alle gravi e spesso richiedono suture e bendaggi.

LESIONI VASCOLARI
L’incidente stradale di tipo grave è spesso associato anche a lesioni di importanti vasi sanguigni. Il meccanismo di lesione può consistere in un trauma indiretto da rotazione e iperestensione del collo (lesione della carotide interna alta controlaterale al lato della rotazione), in un trauma indiretto da iperflessione del collo, in un trauma diretto della regione bulbare, in un trauma diretto endobuccale (bambini) ed in un trauma diretto del tratto intracranico nelle fratture della base cranica.

POLITRAUMA TORACICO-ADDOMINALE
Gli incidenti stradali gravi sono spesso associati a politrauma, cioè alla contemporanea verificazione di almeno due dei seguenti tipi di trauma: trauma toracico (lesioni dello scheletro, lesioni tracheo-bronchiali e polmonari, pneumo-emotorace, lesione dell’aorta) trauma toraco-addominale, traumi dell’addome.
Il precedente non è affatto un elenco completo delle lesioni derivanti da incidenti stradali, questi sono alcuni dei più comuni e frequentemente riportati tra le vittime che cercano assistenza medica.

LESIONI DEI TESSUTI MOLLI

A causa delle forze che si generano nell'incidente stradale possono verificarsi lesioni dei tessuti molli: l'eccessiva sollecitazione e stiramento possono determinare lesioni ai muscoli e lesioni ai tendini e lesioni ai legamenti.

Contattaci per una Consulenza Gratuita

Prima di procedere con un’azione legale è necessario che il caso venga analizzato da avvocati e periti specializzati al fine di capire quali siano le probabilità di vittoria, prevedere le possibili difese della controparte e programmare le strategie per contrastarle.

Cosa fare subito dopo l'incidente?

Precauzioni da tenere sulla scena dell'incidente

Cosa fare sulla scena dell’incidente?
Il primo passo è fermarsi immediatamente.

Se necessario chiamare la linea di Pronto Soccorso (Soccorso Pubblico di Emergenza): 113 o la polizia (Carabinieri): 112. In caso di un grave incidente in cui le persone sono ferite chiamare l'Emergenza Sanitaria al numero 118 per un'ambulanza. Fornire alle autorità competenti dettagli chiari sulla posizione dell'incidente e su quanto accaduto: il tipo e il numero di veicoli coinvolti e il numero di feriti, in modo che i servizi di emergenza possano trovare facilmente il sito e essere adeguatamente preparati.

In caso di incidente nelle autostrade, tenere presente che è obbligatorio indossare una giacca riflettente prima di lasciare l'auto, soprattutto in caso di maltempo o di notte. Se il veicolo sta bloccando la strada, utilizzare le luci di emergenza e posizionare un triangolo di emergenza (triangolo di emergenza) a 30 m dalla scena per avvertire il traffico in arrivo. Ricorda che le autostrade italiane hanno gli SOS gratuiti rossi ogni due chilometri - ognuno di questi ha almeno due pulsanti, uno per richiedere assistenza medica (Soccorso Medico) e un altro per l'emergenza stradale (Assistenza Stradale).Attendi l'assistenza vicino alla casella SOS.

In ogni caso di incidente stradale, è sempre fondamentale prendere nota attentamente dei nomi e degli indirizzi di tutte le parti coinvolte e / o di qualsiasi testimone presente e quindi di segnalare e scambiare i dettagli delle compagnie assicurative delle parti, solitamente situate sul etichetta all'interno del parabrezza dell'auto. È sempre una buona idea scattare foto della scena dell'incidente. È obbligatorio segnalare tempestivamente alla compagnia l'evento

dell'incidente e ciò dimostra un mezzo di valutazione molto utile della dinamica specifica del caso.

La polizia stradale, una volta arrivata sul luogo dell'incidente, fornirà aiuto per i feriti, ristabilirà il flusso di traffico, raccoglierà tutte le informazioni necessarie sull'incidente e prenderà atto delle prove e delle dichiarazioni delle parti da inserire nel verbale di polizia. In caso di danni, il verbale acquisirà particolare importanza per le parti, che avranno il diritto di richiederne una copia e di utilizzarlo come prova delle loro richieste di risarcimento. Il verbale di polizia ha il valore di piena prova, fino a querela di falso, dei fatti in esso riportati. Si prega di notare che, in caso di incidenti con lesioni personali, il verbale verrà rilasciato solo dopo i 90 giorni necessari per la presentazione di una potenziale causa per risarcimento dei danni alla persona.

Se le autorità riscontrano una violazione del Codice della strada, verrà irrogata una multa in conseguenza dell'incidente stradale. In ogni caso, è loro permesso di sequestrare il veicolo per ulteriori ottenere informazioni più dettagliate sull'accaduto, come nel caso di un'azione criminale sospetta, ad esempio in caso di guida sotto l'effetto di droghe o alcol.

Le autorità possono ordinare una visita medica obbligatoria. In caso di morte o lesioni gravi, le autorità possono richiedere una sospensione della patente di guida. Inoltre, nel caso particolare di incidente mortale, un'indagine giudiziaria inizierà ad accertare la causa della morte con il coinvolgimento di un medico legale al fine di effettuare un'autopsia. In questo caso, i parenti più stretti saranno chiamati ad identificare il corpo.

Constatazione Amichevole di Incidente (CAI)

Se si sono verificati solo danni materiali e non vi è stato alcun intervento di polizia, le parti coinvolte, a partire dal 2004, possono seguire una "procedura amichevole" (Constatazione Amichevole d'Incidente) e compilare il documento blu (modulo blu) della Convenzione per indennizzo diretto (CID, Convenzione Indennizzo Diretto). Questo documento è fornito dalla compagnia di assicurazioni e dovrebbe essere tenuto in macchina.

Il modulo CID include i seguenti dettagli:

  • Nome delle parti coinvolte
  • Dettagli delle compagnie di assicurazione
  • Targhe di immatricolazione dei veicoli coinvolti
  • Circostanze e descrizione dell'incidente
  • Firma di entrambi i conducenti

Anche se in caso di incidente senza infortuni gravi - e soprattutto se entrambi i conducenti concordano sui fatti - non vi è alcun obbligo di contattare la polizia, seguire i suggerimenti di cui sopra e compilare il modulo CAI aiuterà non solo la compagnia di assicurazioni a raccogliere le informazioni necessarie ma anche gli gli avvocati in caso di un'eventuale causa per risarcimento dei danni.

Una copia del modulo CAI deve essere inviata alla compagnia di assicurazione entro 3 giorni, e l'auto deve essere tenuta a disposizione per essere visionata da un perito. La compagnia assicurativa ha quindi 10 giorni per valutare i danni e deve pagare entro 15 giorni. Se non vi è accordo sulla stima dei danni dell'auto, di solito la compagnia di assicurazione si offrirà di pagare un accantonamento basato su una stima; la differenza può essere richiesta in seguito.

Quantificare i danni da incidente stradale

Per quantificare l'ammontare del danno, è importante sapere che il codice civile italiano identifica una distinzione tra danni patrimoniali e danni non patrimoniali:

I danni patrimoniali riguardano direttamente una perdita del patrimonio economico della parte lesa. Possono riferirsi ai "danno emergente" come immediata e diretta conseguenza del danno che ha causato la perdita economica (spese mediche, danni ai beni della vittima, ecc.) o al "lucro cessante", cioè la riduzione del reddito causata dal sinistro e che si esplicherà nel futuro.
I danni non patrimoniali si verificano quando un atto intenzionale o negligente causa una lesione personale. Sono classificati come "danni biologici" relativi alla compromissione dell'integrità psico-fisica e "danni morali" costituiti dal dolore, dall'ansia, dall'angoscia e dall'offesa al benessere generale della persona.
E' obbligatorio per i veicoli essere assicurati da compagnie assicurative autorizzate. Ciò significa che la

maggior parte dei danni venga risarcito equamente dall'assicurazione, ma alcune volte il risarcimento corrisposto potrebbe non soddisfare pienamente il danno, quindi è probabile che la pretesa venga azionata di fronte ad un tribunale.

I tribunali hanno sviluppato, attraverso le loro decisioni, un sistema di compensazione delle lesioni personali per garantire una maggiore protezione delle vittime, ampliando il principio del dovere di diligenza in funzione della salvaguardia della salute delle persone, nonché l'ambito dei danni recuperabili. A causa dei contributi dei tribunali, la giurisprudenza ha ora sviluppato un approccio sistematico per la valutazione dei danni per lesioni personali, basato su due diversi tipi di tabelle: le tabelle mediche per la valutazione dei punti percentuali di invalidità permanente ; e le tabelle del tribunale che indicano il valore monetario per ogni punto percentuale

Dove si è verificato l'incidente?

Lo studio legale GRDLEX può farti ottenere il risarcimento danni per incidenti stradali verificatisi in tutta Italia e precisamente nelle seguenti località:
Ancona, Agrigento, Aosta, Andria, Ascoli Piceno, Avellino, Alessandria, Arezzo, Asti Bari, Barletta, Belluno, Benevento, Bergamo, Biella, Bologna, Bolzano, Brescia Pescara, Brindisi, Cagliari, Caltanissetta, Campobasso, Carbonia-Iglesias, Caserta, Catania, Catanzaro, Chieti, Como, Cosenza, Cremona, Crotone, Cuneo, Enna, Frosinone, Ferrara, Forlì-Cesena, Fermo, Firenze, Foggia, Genova, Gorizia, Grosseto, Imperia, Isernia, Latina, La Spezia, L’Aquila, Lecce, Lecco, Lodi, Livorno, Lucca, Macerata,

Mantova, Matera, Massa-Carrara, Medio Campidano, Messina, Milano, Modena, Monza Napoli, Novara, Nuoro, Ogliastra, Olbia-Tempio, Oristano, Padova, Palermo, Pavia, Parma, Perugia, Pesaro Urbino, Piacenza, Pisa, Pistoia, Pordenone, Potenza, Prato, Ragusa, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Rieti, Rimini, Roma, Roma Grande Raccordo Anulare, Rovigo, Sassari, Savona, Salerno, Siena, Siracusa, Sondrio, Taranto, Teramo, Terni,Torino, Trani, Trapani, Trento, Treviso, Trieste, Vibo Valentia, Udine, Varese, Venezia, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Verona, Vicenza, Viterbo.

Assistenza legale per incidente stradale

In caso di incidente stradale è fondamentale rivolgersi ad uno studio esperto in incidenti stradali. GRDLEX, con oltre 10 anni di esperienza nel settore, ha sviluppato una procedura snella ed efficace volta ad ottimizzare la tutela delle vittime di incidenti stradali. I nostri clienti  potranno avere un rapporto diretto con il legale che li informerà tempestivamente sullo stato di avanzamento della pratica Se Il cliente ha domande da fare, otterrà tutte le necessarie delucidazioni, soprattutto nei casi in cui la controversia ha ad oggetto danni fisici.

Le compagnie di assicurazione di solito sono interessate a pagare il meno possibile alla parte danneggiata. Di conseguenza, è una pratica comune della compagnia di assicurazione del conducente che ha causato l'incidente offrire alle vittime un risarcimento basso con la speranza che quest'ultime, vuoi per il timore di dover attendere i tempi dilatati della giustizia

italiana, vuoi per la necessità impellente di incassare una qualche somma, "abbocchino".

E' importante essere consapevoli che dopo tali accordi veloci, la vittima perde il diritto di presentare un successivo ulteriore risarcimento del danno.
Per ottenere un risarcimento congruo è opportuno essere assistiti da un avvocato specializzato in danni alla persona da incidente stradale. Lo studio GRDLEX ha le risorse e le competenze necessarie per assistervi in tutte le fasi della procedura volta ad ottenere il risarcimento. I nostri avvocati metteranno in campo tutte le "armi" necessarie a combattere l'avversario ed ottenere il giusto risarcimento che il cliente merita.

CONSULENZA GRATUITA: per parlare senza impegno con uno degli avvocati specializzati in incidenti stradali di GRDLEX, telefona o compila il modulo di contatto online.

TOP
Consulenza Gratuita Ora