Avvocato per incidente sportivo

Hai avuto un incidente un incidente facendo attività sportiva
o assistendo una manifestazione sportiva? Vuoi essere risarcito?

Avvocato per incidente sportivo

Assistiamo le persone nei risarcimenti in seguito a infortuni subiti durante l'attività sportiva, professionistica e amatoriale

Le cause

Se si è stati lesionati in un’attività sportiva dovuta alla malizia, comportamento avventato, imperfezioni delle superfici o attrezzature diferttose si ha diritto a chiedere un risarcimento.

CONTROLLO INADEGUATO
Eventi sportivi come calcio, calcio a 5, rugby, nuoto, pallacanestro eccetera sono supervisionati da ufficiali sportivi o arbitri. Il loro ruolo è quello di applicare le regole del gioco e assicurare che tutti i partecipanti siano informati di queste e delle loro responsabilità nei confronti degli avversari.
Ciò è particolarmente importante per gli eventi che riguardano i bambini. Durante eventi come i gala di nuoto è estremamente importante che siano presenti bagnini e altro personale per  proteggere i nuotatori da incidenti e lesioni. Chiunque svolga il ruolo di supervisore dovrebbe essere stato informato e formato al fine di assicurare che l’evento sportivo si svolga senza alcun problema. L’informazione è utile anche allo scopo di ridurre il rischio di incidente sia agli spettatori che ai partecipanti. Se la formazione del supervisore è inadeguata il rischio di incidente sportivo aumenta considerevolmente.

SUPERFICI PEERICOLOSE
Le lesioni occorse allo sportivo a causa di imperfezioni della superficie o della pavimentazione dell’impianto sportivo comportano, generalmente, il diritto ad ottenere il relativo risarcimento da parte del proprietario/gestore dell’impianto sportivo stesso. L’imperfezione o insidia può consistere in difetti della superficie del capo di gioco o di altri locali dell’impianto sportivo, come le docce, e attrezzatura di vario genere lasciata incautamente fuori posto.

CONDOTTA INCAUTA
Gli sports di contatto sono contraddistinti, rispetto agli altri, da un maggior rischio di lesioni. Calcio, rugby, boxe ed arti marziali sono basati sul contatto fisico tra individui e la probabilità che i partecipanti a tali sports subiscano lesioni è molto alta. Chi partecipa a questi tipi di sport ne comprende e accetta i rischi sapendo che c’è la possibilità di riportare ferite o traumi. In altre parole, si assume la responsabilità di una lesione in quanto rischio facente parte del gioco. Tuttavia, esistono situazioni nelle quali una persona viene lesionata volontariamente al fine di ottenere un ingiusto vantaggio o in seguito ad una condotta incauta. La competizione che è alla base dello sport, purtroppo, può manifestarsi in un comportamento aggressivo o irresponsabile a danno di un’altra persona.

ATTREZZATURE DIFETTOSE
Chiunque pratica sport si aspetta che le attrezzature messe a disposizione dall’impianto sportivo funzionino perfettamente e siano sicure. I proprietari di una struttura sportiva o gli organizzatori di eventi hanno la responsabilità di assicurare che la loro attrezzatura sia ben mantenuta e che svolga le funzioni a cui è preposta. Quando tali obblighi non sono rispettati, il rischio di incidenti aumenta notevolmente.

Le responsabilità

La protezione contro il rischio di incidente deve essere sempre garantita sia per chi pratica lo sia per chi partecipa agli eventi sportivi.

OBBLIGO DI TUTELA DI SPORTIVI E SPETTATORI
Agli spettatori partecipanti all’evento sportivo deve essere garantita la protezione contro il rischio di incidente. È, inoltre, necessario predisporre protezioni idonee, posti a sedere e barriere al fine che i telespettatori possano assistere all’evento protetti dalle condizioni metereologiche.
L’attrezzatura deve essere fissata al proprio posto con estrema sicurezza; nessun cartellone pubblicitario che non sia fissato saldamente ad apposite strdutture deve essere presente. Ed inoltre deve essere garantita l’assenza di spigoli o altre insidie possano provocare scivolamenti o cadute. Le istruzioni dovrebbero essere chiaramente esposte ed illuminate. Inoltre dovrebbe esserci un piano di evacuazione e controllo della folla. Per attrezzatura inadeguata si intendono anche gli oggetti utilizzati per praticare lo sport come ad esempio il posizionamento scorretto degli ostacoli durante un evento atletico.

PROPRIETARI DEL CENTRO SPORTIVO
Se si prende parte ad uno sport si assume un determinato rischio. I proprietari dell’ente sportivo sono tenuti al rispetto di linee guida sulla sicurezza e sulla salute al fine di ridurre il rischio di incidenti. Loro hanno un obbligo di garantire sicurezza nei confronti di tutti coloro che prendono parte alle attività sportive all’interno dell’ente o impianto. Le attrezzature e le superfici sportivedevono essere controllate ed esaminate e, se necessario, riparate. I soggetti che subiscono una lesione a causa della violazione dei predetti obblighi da parte del proprietario o del gestore dell’impianto sportivo ha diritto al relativo risarcimento.

ALLENATORE
L’allenatore o l’insegnante di ginnastica hanno l’obbligo di vigilare sui loro allievi e di impartire loro istruzioni corrette. Egli dovrebbe assicurare che ogni istruzione o allenamento sia nelle possibilità dello sportivo e che quindi non danneggi la sua salute.
Compito dell’allenatore è istruire l’allievo nel corretto uso degli attrezzi e su come migliorare una tecnica in modo sicuro e facile. Il rapporto allenatore-allievo dovrebbe essere di tipo professionale e mirato ad assicurare che l’allievo riesca ad esprimere il meglio delle sue potenzialità ed esegua le sue performances nel migliore dei modi. La loro relazione è basata sulla fiducia. L’allievo si aspetta che il suo allenatore lo aiuti a raggiungere un particolare obiettivo, ad esempio perdere peso, correre una maratona o migliorare la propria forma fisica. Allo stesso modo, chi partecipa ad una competizione sportiva, ad esempio ad una partita di calcio, si aspetta che l’allenatore gli illustri tecniche corrette e lo sproni quando necessario. Se invece, le tecniche impartite sono scorrette e lo sportivo viene forzato ad andare oltre le proprie possibilità, il rischio di subire lesioni aumenta. Nel caso in cui tale rischio si concretizzi, lo sportivo-allievo ha il diritto ad ottenere il relativo risarcimento.

Tipi di danno

Durante le attività sportive possono verificarsi una miriade di incidenti e lesioni. I danni più importanti attribuibili ad un comportamento colposo sono:
fratture, quasi tutti gli sport fisici, in particolare la ginnastica, comportano il rischio di fratture.
danni cerebrali. Alcuni sport sono più rischiosi di altri. La boxe, come detto sopra, comporta un alto rischio di danno cerebrale, anche a causa di traumi ripetuti.

Anche il calcio e l’equitazione sono associati ad un numero considerevole di lesioni cerebrali
danni alla spina dorsale. Le cadute da cavallo o le mischie collassate nel rugby comportano un alto rischio di lesioni del midollo spinale e conseguente portare alla paralisi degli arti come paraplegia e tetraplegia.

TOP
Consulenza Gratuita Ora