Difetti del tubo neurale

Assistenza legale e medico legale per difetti del tubo neurale
causati da farmaci prescritti o non interrotti in gravidanza

I difetti del tubo neurale sono una categoria di rare anomalie congenite, presenti alla nascita, consistenti in un'apertura nel cervello o nel midollo spinale. La europea EMA e la US Food & Drug Administration (FDA) hanno avvertito che l'assunzione di alcuni farmaci antidepressivi o epilettici durante la gravidanza è associata ad un aumentato rischio di dare alla luce un bambino con gravi difetti del tubo neurale. I farmaci da prescrizione associati a queste anomalie includono antidepressivi SSRI come Paxil, Prozac e Zoloft, nonché farmaci antiepilettici come Depakin.

Gli avvocati di GRDLEX possono assistere, su tutto il territorio nazionale ed all'estero, le famiglie di bambini nati affetti da difetti del tubo neurale in seguito alla prescrizione o alla mancata interruzione di farmaci teratogeni durante la gravidanza o in età fertile.

 Per sapere se puoi ottenere il risarcimento dei danni, ottieni una consulenza gratuita contattandoci al 06-90281097 o a info@gredlex.com

Quali farmaci sono stati collegati a difetti del tubo neurale?

La FDA ha notificato alle autorità pubbliche ed alle comunità mediche l'aumento del rischio di difetti del tubo neurale e di altre principali anomalie congenite nei neonati esposti ai seguenti farmaci durante la gravidanza (in particolare durante il primo trimestre, un periodo in cui molte donne potrebbero non essere consapevoli di essere incinta):

  • Paxil (paroxetina)
  • Zoloft (sertralina)
  • Citalopram
  • Prozac (fluoxetina)
  • Escitalopram
  • Bupropione
  • Efexor (venlafaxina)
  • Depakin (valproato di sodio / acido valproico)

Gli operatori sanitari dovrebbero informare tutti i pazienti in età fertile circa questi rischi e prendere in considerazione percorsi di trattamento alternativi (specialmente se i farmaci vengono somministrati per trattare una condizione non pericolosa per la vita). Le donne in età fertile dovrebbero assumere i farmaci sopra elencati solo se è essenziale per la loro condizione medica.

Panoramica sui difetti del tubo neurale

I difetti del tubo neurale congeniti sono caratterizzati da una formazione impropria del tubo neurale, un tubo stretto presente durante le prime fasi dello sviluppo fetale che funge da fondamento per il sistema nervoso centrale del bambino (SNC). Queste anomalie tendono a verificarsi quando le cellule del tubo neurale non sono in grado di fondersi insieme nel grembo materno, risultando in un'apertura alla fine della struttura fetale. I difetti del tubo neurale si manifestano attraverso un'apertura nelle vertebre o nel cranio, che sono responsabili della protezione del midollo spinale e del cervello.
Circa il 95% dei bambini con difetti del tubo neurale sono nati da genitori senza una storia familiare in cui risultino problematiche congenite.

Segni e sintomi

Sebbene i segni e i sintomi dei difetti del tubo neurale indotti da farmaci variano significativamente da paziente a paziente, i bambini nati con questi tipi di anomalie congenite possono mostrare i seguenti sintomi:

  • allergie croniche
  • ossa deformi
  • perdita di sensibilità in alcune parti del corpo
  • debolezza muscolare
  • difficoltà a risolvere i problemi
  • disabilità intellettuale
  • Paralisi
  • mancanza di coordinamento
  • mancanza di concentrazione
  • perdita di controllo dell'intestino e della vescica

Tipi di difetti del tubo neurale

  • Spina Bifida: è la forma più comune di difetto del tubo neurale e deriva dalla chiusura incompleta della colonna vertebrale attorno al midollo spinale. La gravità del difetto varia da pochi o nessun sintomo se il midollo spinale non è sporgente, a protrusione severa e complicazioni neurologiche accompagnatorie.
  • Anencefalia: difetto del tubo neurale potenzialmente mortale che si verifica quando il bambino nasce con solo un cervello e un midollo spinale parzialmente formati. L'anencefalia è il secondo difetto del tubo neurale più comunemente segnalato.
  • Encefalocele: difetto catastrofico causato dallo sviluppo incompleto del cranio, che si traduce in una porzione del cervello del bambino che sporge attraverso un foro nel cranio. I bambini nati con l'encefalocele non hanno praticamente alcuna possibilità di sopravvivenza oltre l'infanzia.

Prevenzione dei difetti del tubo neurale

Gli studi scientifici hanno dimostrato che fino al 75% dei difetti del tubo neurale congenito può essere prevenuto nei bambini nati da madri che ricevono una dose giornaliera di acido folico. Poiché il tubo neurale si forma durante il primo trimestre di gravidanza, è raccomandato che tutte le donne in età fertile assumano 0,4 mg di acido folico ogni giorno, sia dalla loro dieta quotidiana o attraverso integratori alimentari.
Tuttavia, alle donne che hanno avuto una precedente gravidanza con difetti del tubo neurale è raccomandato di assumere una dose ancora maggiore di acido folico prima di rimanere incinta. Le donne in questa situazione dovrebbero aumentare la loro dose giornaliera di acido folico da 0,4 mg a 4,0 mg almeno 30 giorni prima di concepire fino alla fine del primo trimestre di gravidanza. L'aumento della dose di acido folico dovrebbe essere ottenuto attraverso una prescrizione medica.

C'è un limite di tempo per presentare una richiesta di danni per difetti del tubo neurale?

Anche se incoraggiamo tutti i nostri potenziali clienti a prestare molta attenzione nella scelta del loro avvocato per danni da farmaco, è importante capire che il tempo è essenziale. Il termine di prescrizione è di dieci, cinque o tre anni dalla diagnosi del difetto congenito. Trascorso tale periodo non si ha più il diritto all'eventuale risarcimento e non è più possibile esercitare la relativa azione legale. Inoltre, non siamo in grado di fornirti consulenza legale senza prima valutare il tuo caso. Di conseguenza, si prega di prendere il tempo ora di contattarci utilizzando il modulo di contatto e-mail riservato qui sotto o chiamandoci

Consulenza Legale Gratuita

Se tu o un tuo caro siete i genitori di bambini nati affetti da difetti del tubo neurale in seguito alla prescrizione o alla mancata interruzione di farmaci teratogeni durante la gravidanza o alla mancata informazione circa i rischi nei confronti di donne in età fertile o in gravidanza, i nostri avvocati con esperienza in malasanità farmaceutica possono aiutarti a capire come ottenere giustizia ed assisterti nell'azione legale contro il sanitario e/o la struttura sanitaria o la casa farmaceutica.

 Per una consulenza gratuita contatta GRDLEX con una delle seguenti modalità:

 

TOP
Consulenza Gratuita Ora