Clomid in gravidanza

Assistenza legale e medico legale per le famiglie di bambini
con effetti collaterali causati da uso di Clomid in gravidanza

Clomid in gravidanza

Un nuovo studio del Centers for Disease Control & Prevention (CDC) ha scoperto che il Clomid (clomifene citrato), un popolare farmaco per la fertilità, può aumentare significativamente il rischio di una serie di difetti alla nascita potenzialmente pericolosi per la vita. Le anormalità congenite osservate dallo studio del CDC includevano anencefalia (cranio aperto privo di cervello), atresia esofagea (esofago chiuso), onfalocele (difetto della parete addominale), craniosinostosi (fusione prematura delle ossa del cranio) e difetti alla nascita gastrointestinali.

Se tu o un tuo caro avete assunto Clomid durante la gravidanza con conseguenti difetti congeniti neonatali, potreste avere diritto al risarcimento da parte del produttore del farmaco o del sanitario/struttura sanitaria che ha prescritto il medicinale. Contatta lo Studio GRDLEX oggi al numero 06-90281097 per capire come ottenere assistenza legale.

Quali difetti alla nascita sono stati collegati a Clomid?

Nel novembre 2010, la rivista Human Reproduction ha pubblicato i risultati di uno studio del CDC (l'istituto sul controllo delle malattie degli Stati Uniti) che ha rilevato un significativo aumento del rischio di alcuni tipi di difetti alla nascita in seguito all'uso del farmaco prima o durante la gravidanza. Il CDC ha riassunto il suo rapporto affermando che "le madri di bambini con i seguenti difetti alla nascita hanno affermato di aver usato il clomifene citrato più spesso delle madri di bambini senza difetti alla nascita" tra coloro che hanno partecipato allo studio. I difetti alla nascita implicati hanno incluso:

  • anencefalia (cranio aperto con assenza di parte dell'encefalo)
  • atresia esofagea (esofago chiuso)
  • onfalocele (protrusione di parte dell'intestino attraverso la parete addominale)
  • craniosinostosi (fusione prematura delle ossa del cranio)
  • 3 diversi tipi di difetti cardiaci
  • Malformazione di Dandy Walker (grave difetto cerebrale)
  • estrofia cloacale (comporta molteplici anomalie del tratto gastrointestinale e genitourinario)

Sfortunatamente, lo studio del CDC non è il primo ad indicare un possibile collegamento tra Clomid e difetti congeniti alla nascita. Le seguenti anomalie fetali sono state riportate in vari studi e studi clinici:

  • disturbi dello spettro autistico (ASDS)
  • spina bifida (mielomeningocele)
  • Ipospadia penoscrotale
  • Sindrome di Down
  • Piede torto
  • lesioni intestinali congenite
  • microcefalia
  • labbro leporino
  • Palatoschisi
  • displasia dell'anca congenita
  • emangioma
  • criptorchidismo (testicoli non scesi)
  • polidattilia
  • Gemelli siamesi
  • malformazione teratomatosa
  • pervietà del dotto arterioso
  • amaurosi
  • fistola artero-venosa
  • ernia inguinale
  • ernia ombelicale
  • sindattilia
  • pectus excavatum (petto escavato)
  • miopatia
  • cisti dermoide del cuoio capelluto
  • Onfalocele
  • spina bifida occulta
  • ittiosi
  • frenulo linguale persistente
  • morte neonatale
  • Morte fetale
  • nato morto

Purtroppo, i difetti alla nascita da Clomid possono richiedere numerose procedure chirurgiche per essere corretti, ponendo un pesante onere di assistenza sui genitori del bambino. Nel caso di cardiopatie congenite indotte da Clomid, il bambino potrebbe aver bisogno di un intervento chirurgico iniziale prima dei tre anni e di più interventi chirurgici aggiuntivi con l'età. Mentre alcuni difetti congeniti alla nascita da Clomid sono curabili quando diagnosticati precocemente, in altri casi, l'unica opzione praticabile può comportare un trapianto di cuore totale o altre procedure estremamente invasive.

Clomid: panoramica

Approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) negli Stati Uniti nel 1967, nonché attualmente dalla AIFA, Clomid (clomifene citrato) è il farmaco per la fertilità più diffuso in America progettato per aiutare le donne a concepire. Clomid appartiene a una classe di farmaci noti come stimolanti ovulatori che agiscono inducendo l'ovulazione (la produzione di un ovulo) in donne incapaci di produrre ovuli. Il citrato di clomifene è attualmente classificato dalla FDA nella categoria di gravidanza X.

Tale categoria indica i farmaci che presentano il più alto rischio per i bambini non ancora nati.

La categoria di gravidanza X indica che Clomid non deve essere usato prima o durante la gravidanza e che i test sugli animali hanno mostrato segni di lesioni al feto. E' raccomandato che le donne in gravidanza o che intendono iniziare una gravidanza non assumano Clomid.
Clomid è stato ampiamente utilizzato per una condizione "off-label" (per la quale non è stato né testato né approvato da parte della FDA o di altre agenzie regolatrici) come per il trattamento dell'ipogonadismo secondario.

Posso ottenere il risarcimento per danni da Clomid al bambino?

Se il tuo bambino è nato con uno qualsiasi dei difetti congeniti menzionati in questo articolo dopo l'assunzione di Clomid in gravidanza, potrebbero esserci i presupposti per l'ottenimento di un risarcimento dei danni. Quando il medico prescrittore o l'azienda farmaceutica agiscono in modo imprudente o negligente, possono verificarsi conseguenze catastrofiche. Tuttavia, le vittime possono ottenere il risarcimento dei danni attraverso un'azione legale per i difetti congeniti alla nascita da Clomid contro il medico che ha prescritto il farmaco o non lo ha interrotto durante lo stato di gravidanza della paziente o, in determinate circostanze, contro il la casa farmaceutica che ha commercializzato il farmaco.

I nostri avvocati con esperienza in danni da farmaco hanno gestito molti casi riguardanti il difetto di informazione da parte del medico o della casa farmaceutica. Se tuo figlio è nato con un difetto congenito alla nascita che ritieni possa essere stato causato da Clomid, contattaci oggi per discutere dei tuoi diritti.

Limite di tempo entro cui fare la richiesta di risarcimento per danni da Clomid

Anche se incoraggiamo tutti i nostri potenziali clienti a prestare molta attenzione nella scelta del loro avvocato per danni da Clomid, è importante capire che il tempo è essenziale. Il termine di prescrizione è di dieci anni dalla diagnosi del difetto congenito. Trascorso tale periodo non si ha più il diritto all'eventuale risarcimento e non è più possibile esercitare la relativa azione legale.

Inoltre, non siamo in grado di fornirti consulenza legale senza prima valutare il tuo caso. Di conseguenza, è consigliabile muoversi per tempo se non si desidera incorrere nella prescrizione.

Consulenza legale Gratuita

Se tu o qualcuno che conosci siete i genitori di un bambino a cui è stato diagnosticato un difetto di nascita legato al Clomid, potete contattare immediatamente lo studio GRDLEX. I nostri avvocati con esperienza in danni da farmaco e malasanità ti daranno indicazioni circa le modalità dell'analisi del caso e la procedura per il risarcimento.

Per una consulenza gratuita contatta GRDLEX con una delle seguenti modalità:

TOP
Consulenza Gratuita Ora