Tuo figlio è nato con una atresia anale a causa dell'uso di antidepressivi in gravidanza? Hai bisogno di un avvocato?

ANTIDEPRESSIVI E ATRESIA ANALE

Alcune ricerche hanno associato l'atresia anale con l’uso di farmaci antidepressivi idurante la gravidanza. GRDLex sta effettuando delle ricerche circa il possibile collegamento tra l’uso di antidepressivi in gravidanza e il rischio di malformazioni di tipo ano-rettale del neonato.

Atresia anale: cosa è

L'atresia anale è un difetto che si manifesta alla nascita e che riguarda il tratto gastrointestinale. L’atresia/stenosi anale si presenta quando il neonato nasce senza ano oppure quando quest’ultimo è bloccato o chiuso. Questo difetto congenito fa sì che la maggior parte o tutte le feci del neonato non riescano a fuoriuscire dal retto.

Altri nomi con cui la detta malformazione è indicata sono: imperforazione dell’ano e malformazione ano-rettale. L’atresia anale viene diagnosticata subito dopo la nascita, nel momento in cui il neonato viene sottoposto ai normali controlli medici.

Tipologie

L’atresia anale può presentarsi in diverse forme. È importante determinare la posizione e la tipologia del problema così da provvedere al giusto metodo di risoluzione. Di seguito, i diversi tipi di atresia anale:
Bassa atresia anale: il colon termina appena sotto alla pelle. Questa tipologia può portare alla stenosi anale, che è un restringimento del retto o dell’ano. Una lesione bassa può anche portare ad una totale assenza dell’ano, in questo caso, il retto finisce in un punto cieco senza connettersi con il colon.

Alta atresia anale: il colon si trova più in alto del previsto e la fistola collega il retto con la vescica, l’uretra o la vagina.
Cloaca persistente: il bambino nasce con il retto, la vagina ed il tratto urinario collegati da un singolo canale comune. È una malformazione che può comparire soltanto nei neonati di sesso femminile.

Cause e sintomi

La causa esatta di questa malformazione congenita non è conosciuta. Delle ricerche hanno associato queste malformazioni congenite all’uso di antidepressivi durante la gravidanza. Lo studio legale GRDLex sta effettuando delle ricerche circa il possibile collegamento tra l’uso di antidepressivi in gravidanza ed il rischio di malformazioni di tipo ano-rettale del neonato.

Qui di seguito i sintomi della malattia:
l'apertura anale è assente o si trova nel punto sbagliato;
il neonato non riesce a defecare entro le prime 25-48 ore di vita;
le feci fuoriescono tramite il canale vaginale, il pene, lo scroto o l’uretra;
lo stomaco è teso e gonfio;
il bambino non ha il controllo del proprio intestino fino all’età di 3 anni-

Cura

L’atresia anale richiede un intervento chirurgico immediato in modo da creare appositamente un passaggio per le feci. L’intervento varia in relazione alla forma e alla gravità della malformazione. L’atresia bassa viene trattata normalmente nel primo periodo di vita tramite una procedura chiamata anoplastica perineale. Nelle forme di atresia anale alta, si prevede una colostomia da eseguire immediatamente dopo la diagnosi.

La colostomia è un’apertura temporanea nell’intestino tramite cui gli escrementi possono fuoriuscire. La colostomia rimane per vari mesi, lasciando i bambino crescere fin quando non potrà affrontare un intervento chirurgico per la creazione di un nuovo ano. La prognosi, in questo tipo di malformazioni, è solitamente positiva una volta che l’atresia viene curata. Nei casi gravi di atresia alta, comunque, il bambino potrebbe non riuscire a ottenere il controllo completo del proprio intestino. Alcuni bambini potrebbero anche soffrire di costipazione.

Risarcimento del danno

GRDLex svolge ricerche per evidenziare, nei casi sottoposti alla sua attenzione, il nesso causale tra l’uso prenatale di antidepressivi ed il rischio di sviluppare le dette malattie congenite. Nel caso in cui sia possibile tracciare un collegamento tra assunzione di antidepressivi da parte della mamma e atresia anale, GDRLex può aiutarvi a capire se si abbia diritto a un risarcimento del danno e, nel caso, a seguirvi nell’eventuale causa.

TOP
Consulenza Gratuita Ora