Avvocato per risarcimento fratture

Ti sei rotto un braccio o una gamba per colpa d'altri?
Vuoi capire come ottenere il risarcimento?

Le fratture possono causare gravi conseguenze sulla salute e, quindi, danni economici dovuti alle ingenti spese da affrontare per interventi e assistenza.

Le fratture

Spesso crediamo che come un braccio rotto sia una lesione minore, dalla quale ci riprende in fretta e senza conseguenze. Ma non sempre è così.

Siamo in presenza di una frattura quando, a causa di una forte, l’osso si rompe. La frattura può essere causata da trauma da impatto, incidente o condizioni mediche come il cancro osseo e l’osteoporosi.
Le fratture sono suddivise in:
› fratture chiuse, ovvero le  fratture di tipo più semplice. Sono caratterizzate da una piccola rottura dell’osso, per esempio la tibia, senza che l’osso stesso protenda verso la pelle.

Fratture aperte o esposte, sono rotture gravi caratterizzata dalla fuoriuscita dell’osso dalla pelle, fattore che può aumentare il rischio di infezione.

Le fratture tendono ad avere conseguenze particolarmente gravi soprattutto nelle persone anziane.

Tipi di fratture

Esistono molti tipi di fratture. Le più comuni sono:
› Frattura da stress. Si verifica quando l’osso ha subito una lesione ma l’estremità della rottura è ancora a posto senza nessun dislocamento. Queste fratture sono nella maggior parte dei casi trattate con calco in plastica o fibre di vetro e solitamente non richiedono trattamenti chirurgici.
› Frattura ossea. Si verifica quando il colpo inflitto all’osso è più forte della resistenza dell’osso stesso. Il rischio di rottura può dipendere, in parte, dall’età. I bambini sono più suscettibili alle fratture ma esse tendono ad essere meno complicate rispetto alle lesioni ossee riguardanti gli adulti. Negli anziani, le ossa sono più fragili e, conseguentemente, più esposte al rischio di fratture gravi.

› Frattura ossea esposta Si ha quando l’osso fuoriesce dalla pelle e crea una ferita esterna. Esse sono associate ad un alto tasso di infezione dovuta all’esposizione dell’osso a batteri. Si possono verificare sanguinamenti dalla ferita.

› Frattura ossea patologica Si verifica quando l’osso è indebolito da una malattia come cancro, osteoporosi, ed infine si sviluppa una frattura. Questa frattura non richiede un forte urto ma è sufficiente una caduta o piccolo impatto.

› Frattura scompostaSi ha quando le estremità fratturate si distanziano l’una dall’altra. La distanza tra le due estremità è differente a seconda del tipo della frattura ossea. Per esempio, una differenza di 2 o 3 millimetri potrebbe essere insignificante nella rottura dell’omero ma potrebbe essere seria nella falange delle dita.

Lesioni a ossa e articolazioni

Lesioni alle ossa, articolazioni, muscoli, cartilagine, legamenti e tendini spesso si verificano in seguito ad incidenti d’auto, incidenti di moto o cadute. Le lesioni di tipo ortopedico richiedono, spesso, interventi chirurgici che potrebbero includere fissaggi interni con placche, viti o altri mezzi di sintesi. Le lesioni ortopediche sono lesioni gravi ed implicanti, spesso, conseguenze permanenti. Traumi ortopedici significativi possono, sfortunatamente, compromettere la capacità lavorativa e, di conseguenza, quella di partecipare al mantenimento famigliare. Alcune delle più comuni lesioni ortopediche derivanti da incidenti sono:
Frattura vertebrale
Frattura dovuta a compressione
Frattura dell’acetabolo
Frattura del cranio, in genere si verifica dopo un trauma da impatto. Se la forza del colpo è eccessiva l’osso potrebbe fratturarsi in prossimità del sito di impatto.

>Frattura della mandibola
Frattura della caviglia
Frattura scomposta
Frattura al gomito
Frattura al femore
Frattura all’anca
Frattura all'omero
Frattura al ginocchio
Frattura alla rotula
Frattura del polso
Frattura della tibia
Frattura della costola, rottura o frattura in una o più ossa. La prima costola si frattura nella minor parte dei casi. Qualora dovesse accadere, ciò può provocare seri danni.
Frattura vertebrale. Colpisce le ossa della colonna vertebrale, ovvero le vertebre cervicali o le altre parti della colonna.

Frattura alla spalla, le lesioni importanti alla spalla includono lacerazioni della cuffia dei rotatori e fratture di una o più ossa.
Frattura al braccio, include lesioni all’avambraccio e frattura alla parte superiore del braccio.
Frattura alla mano, frattura di una o più ossa della mano.
Frattura pelvica, lesione o rottura della struttura ossea della pelvi che include il bacino, l’anca, l’osso sacro e il coccige. Le cause più comuni di tali tipi di frattura sono gli incidenti automobilistici, le cadute o gli incidenti in bicicletta.
Frattura alla rotula: è causata da un duro colpo al ginocchio. I trattamenti possono essere chirurgici o non chirurgici in base al tipo di frattura.
Frattura al piede: in seguito ad incidente stradale, accade spesso che il piede destro dell’automobilista possa rimanere incastrato tra i pedali, fratturandosi.
Rottura del collo: frattura vertebrale cervicale
Frattura dello sterno, si verifica, il più delle volte, durante incidenti stradali a causa dell’urto del torace contro il manubrio o il cruscotto o a causa della pressione esercitata dalla cintura di sicurezza. La rottura può provocare difficoltà respiratorie. In alcuni casi possono verificarsi conseguenze gravi quando vengano lesionati anche organi come il cuore ed i polmoni.
Lacerazioni ai legamenti del crociato
Lacerazioni ai legamenti del crociato posteriore
Lacerazioni alla cuffia dei rotatori
Lacerazioni ai legamenti collaterali laterali
Lacerazioni ai legamenti collaterali medi
Lacerazioni al menisco
Lacerazioni sub-scapolari
Necrosi
Osteomelite
Osteoatrite post-trauma

Conseguenze e risarcimento

Una frattura di tipo grave determina non solo sofferenza e peggioramento della vita di relazione ma anche una perdita di reddito e/o possibilità di lavoro. Una frattura grave richiede l’intervento chirurgico seguito da un periodo di convalescenza. Ciò comporta l’impossibilità di recarsi al lavoro e di conseguenza minor guadagno e reddito familiare. La frattura, nella persona anziana, comporta una maggior quantità di problemi di salute come polmoniti o infezioni. Gli anziani richiedono, inoltre, una più lunga riabilitazione rispetto ai giovani ed un più elevato livello di cure.

Le fratture di tipo grave causano anche un’importante perdita di indipendenza, condizione particolarmente traumatizzante per le persone meno giovani. Le fratture gravi per le quali è possibile effettuare una richiesta di risarcimento includono:
frattura alla gamba;
frattura al cranio;
frattura al braccio.
Una frattura seria in una di queste parti del corpo produce un peggioramento drammatico della qualità della propria vita.

TOP
Consulenza Gratuita Ora