Trattamento delle lesioni alla spina dorsale

Hai subito un danno alla spina dorsale
Hai bisogno di un avvocato?

I danni al midollo spinale, nonostante le nuove scoperte scientifiche, sono irreversibili. Gli odierni trattamenti delle lesioni del midollo spinale servono a prevenire ulteriori danni e a riabilitare il paziente affiché possa condurre una vita quanto più possibile attiva.

Trattamento di emergenza

Dal luogo dell'incidente al centro di ricovero

Un immediato aiuto medico, a partire dalla scena dell'incidente, è fondamentale per ridurre i danni che possono essere causati da un trauma alla testa, al collo o da una lesione del midollo spinale. Il personale sanitario d’emergenza generalmente immobilizza qualsiasi individuo sospettato di aver subito un trauma al collo o lesione del midollo spinale con un collare e usa un’asse rigida per trasportare il paziente in ospedale al fine di ridurre il rischio di eventuali ulteriori danni.

PRONTO SOCCORSO
Il primo trattamento della vittima di lesioni del midollo avverrà presso il pronto soccorso dell'ospedale., dove lo specialista  provvederà a:
immobilizzare collo per evitare l’insorgenza di ulteriori danni al midollo spinale;
evitare shock;
salvaguardare la capacità di respirare correttamente e mantenere la respirazione;
verificare la presenza di difficoltà di respirazione;
controllare i problemi cardiovascolari.
ovviare a eventuali complicazioni di ritenzione di urina o feci;
prevenire problemi derivanti da profondi coaguli di sangue nelle vene e negli arti.

Nel corso dei test valutativi l'individuo che ha subito questo genere di lesione può essere sedato per evitare l’insorgenza di ulteriori danni.

RICOVERO
Gli individui con lesioni del midollo spinale sono generalmente ospedalizzati nel reparto di terapia intensiva ai fini del trattamento medico e tenuti sotto stretta supervisione.
In alcuni casi il paziente può essere trasferito in un centro dedicato alle lesioni del rachide in cui possa essere trattato da un team di neurochirurghi esperti in lesioni del midollo spinale, medici specialisti in lesioni midollari e chirurghi ortopedici che forniranno assistenza insieme a psicologi, terapisti e infermieri specializzati in questo settore medico.
Tale team può anche includere un assistente sociale specializzato in lesioni della colonna vertebrale.

Trattamento delle lesioni

La ricerca ha individuato farmaci e protesi che possono aiutare la rigenerazione delle cellule nervose o migliorare le funzioni nervose

CHIRURGIA
In alcuni casi, la chirurgia può essere necessaria per rimuovere frammenti ossei, fratture vertebrali se comprimono la colonna vertebrale, ernie del disco e corpi estranei. Altra finalità dell'intervento chirurgico è quella di stabilizzare la colonna vertebrale nei casi in cui potrebbero causarsi deformità o futuro dolore.

IMMOBILIZZAZIONE
La vittima di lesione midollare può essere immobilizzata mediante trazione per stabilizzare la colonna vertebrale o per allineare la colonna vertebrale. Possono essere usati un collare rigido o un particolare tipo di letto idoneo ad immobilizzare il corpo. In caso di trazione, possono utilizzarsi supporti di metallo collegati a pesi o una imbracatura che impedirà alla testa dei pazienti di muoversi.

FARMACI
Ci sono alternative farmacologiche che sono comunemente usate per le vittime di lesioni spinali e una delle più comuni per le lesioni acute del midollo spinale acuta è il metilprednisolone, noto come Medrol. Allorquando tale farmaco sia somministrato ad un paziente affetto da lesione del rachide, si mostra un lieve miglioramento entro otto ore. Anche se non costituisce una cura per le lesioni del midollo spinale, esso è in grado di ridurre il danno alle cellule nervose e ridurre l'infiammazione nei pressi della regione danneggiata.

TRATTAMENTO SPERIMENTALE
Scienziati e ricercatori proseguono la loro ricerca sui modi di trattare lesioni del midollo spinale e bloccare il danno delle cellule nervose e l'infiammazione, trovando il modo di promuovere la rigenerazione dei nervi. In alcuni casi possono esservi trattamenti sperimentali o studi in corso che gli specialisti potrebbero conoscere affinché costituiscano un’alternativa di trattamento.

TRATTAMENTO MEDICO CONTINUO
Le vittime di lesioni del midollo richiedono costanti cure mediche, dopo il ricovero iniziale, per evitare problemi secondari e onde curare malattie. La lunghezza della degenza dipende da alcuni fattori, quali l'entità del danno, la condizione del paziente e altri problemi medici. L'individuo può richiedere cura per infezioni respiratorie, coaguli di sangue, infezioni della vescica, problemi intestinali, contratture muscolari, decondizionamento e piaghe da decubito. Quando il paziente è abbastanza sano e può essere trasferito in un centro di riabilitazione per partecipare a terapie e a altri trattamenti particolari. Il trattamento medico corrente post lesione può includere trattamenti famacologici come farmaci per la spasticità muscolare,  il dolore, il controllo della vescica, il controllo intestinale e  la funzione sessuale.
Può non essere possibile per il medico fornire immediatamente una prognosi completa, ma generalmente il recupero avverrà tra la settimana e i sei mesi successivi alla lesione. Tuttavia, alcuni pazienti affrontano un processo di miglioramento per oltre un anno, usualmente composto da piccoli miglioramenti.

Riabilitazione

Il paziente affronta la riabilitazione imparando nuove abilità anche attraverso apparecchiature che possono contribuire a rendergli la vita più facile

Generalmente durante la prima parte della riabilitazione di vittime di lesioni midollari, una squadra di riabilitazione lavora col paziente che può includere un terapista occupazionale, un fisioterapista, uno psicologo, un infermiere, un terapeuta ricreazionale, un medico specializzato in lesioni midollari, un assistente sociale e un dietista.
All'inizio della riabilitazione il terapista riabilitativo si concentrerà sul mantenimento e rafforzamento della funzione muscolare accessibile. I medici lavoreranno sulla riqualificazione o il recupero delle capacità motorie e opereranno su tecniche di insegnamento per il paziente affinché sia in grado di gestire le attività quotidiane.
Particolare attenzione sarà posta su come evitare complicazioni e su come migliorare la qualità della vita. L'individuo affronta la riabilitazione imparando nuove abilità anche attraverso la tecnologia e altre apparecchiature che possono contribuire a rendere la vita più facile, affinché il paziente stesso possa essere in grado di vivere da solo. I medici lavoreranno su un piano di fitness e su come riprendere la pratica di hobby, di attività, la scuola e tornare al lavoro.

TECNOLOGIE
Aiuti elettronici
Qualsiasi dispositivo elettronico può essere controllato con un ausilio elettronico per la vita quotidiana (EADL), il che significa che i dispositivi elettronici che utilizzano la EADL possono essere attivati o disattivati con l'utilizzo di un telecomando computerizzato o con comandi vocali.

 

Dispositivo di stimolazione elettronica
È un dispositivo complesso e utilizza la stimolazione elettronica per generare azioni come controllare i muscoli delle braccia o delle gambe. Questo dispositivo è conosciuto come sistema di stimolazione elettrica funzionale (FES) e quando viene utilizzato può dare alla vittima della lesione midollare la capacità di raggiungere oggetti, afferrare, stare in piedi e camminare.

Computer
Possono essere adattati per operare con keyguards o con riconoscimento vocale e possono essere utilizzato per il lavoro, la socializzazione o per altre funzionalità che altrimenti la vittima di lesioni midollari sarebbe quasi impossibilitata ad utilizzare.

Andature robotiche
I dispositivi robotici costituiscono lo stato dell’arte della tecnologia e possono essere utilizzati per riabilitare le vittime di lesioni spinali a camminare.

Sedie a rotelle
La moderna carrozzina è leggera e confortevole e contribuisce a garantire la mobilità ai pazienti del midollo spinale. In alcuni casi, sono necessarie carrozzine elettroniche e la tecnologia ha reso possibile per le sedie a rotelle salire le scale, avere sedute particolari per rendere possibile il raggiungere oggetti senza aiuto e percorrere terreni accidentati.

TOP
Consulenza Gratuita Ora