Infortunio a scuola - Risarcimento del danno

Avvocati con esperienza in casi di risarcimento per danni dell'allievo a scuola

Infortunio a scuola

I locali scolastici, in caso di carenza di vigilanza o di presenza di insidie, possono essere una zona di pericolo per gli studenti. Sebbene le scuole e le autorità educative svolgano valutazioni del rischio e impongano molte precauzioni per la salute e la sicurezza, è difficile mantenere in sicurezza centinaia di bambini vivaci ogni giorno.

I legali di GRDLEX sono pronti ad assistere la tua famiglia per le lesioni che il tuo bambino potrebbe aver subito all'interno dei locali della scuola o di sue pertinenze.

Il tuo bambino ha subito lesioni nei locali scolastici?

In tal caso, potresti avere diritto al risarcimento: contatta gli avvocati di GRDLEX oggi e scopri come possiamo aiutare te e tuo figlio a ricevere il risarcimento che meriti.

Le richieste di infortunio scolastico possono avere ad oggetto lesioni causate da una ampia serie di situazioni...

Casi comuni di infortunio a scuola:

  • Mancanza di una corretta manutenzione dell'attrezzatura scolastica
  • Scivolare, inciampare e cadere all'interno della scuola,
  • Lesioni causate da attrezzature scolastiche difettose
  • Sviluppo di malattie legate all'amianto dovute all'esposizione all'amianto
  • Lesioni durante attività sportive
  • Avvelenamento da cibo
  • Parchi giochi scolastici manutenuti impropriamente
  • Mobili e attrezzature scolastiche impropriamente manutenute
  • Apparecchiature da gioco all'aperto o al coperto non gestite correttamente

In casi più rari possono essere presentate richieste di abuso da parte di membri del personale scolastico o gravi abusi da parte di altri bambini che frequentano la stessa scuola di tuo figlio.

Come faccio a provare la colpa dell'istituto scolastico e/o degli insegnanti?

La natura della responsabilità della scuola e dei maestri/professori varia a seconda che si tratti di lesioni che l'alunno si sia autoprocurato e lesioni inflitte all'alunno da altri. Nel caso delle lesioni autoprocurate il regime di responsabilità è quello contrattuale disciplinato dall'art. 1218 c.c.: il danneggiato dovrà limitarsi provare il rapporto contrattuale (l'iscrizione presso l'istituto scolastico) e la circostanza che il danno si è verificato nel corso di tale rapporto; graverà, invece, sull'altra parte l'onere di provare che il danno si sia verificato per una causa non imputabile né alla scuola né all'insegnante.

Nel caso di pregiudizi causati all'alunno da altri trova invece applicazione l'art. 2048 c.c. L'articolo in parola delinea uno schema di responsabilità extracontrattuale che esula dallo schema classico dell'art. 2043 ponendo un'inversione dell'onere probatorio a favore del danneggiato: spetta ai genitori del danneggiante, al tutore o agli insegnanti provare di non aver potuto impedire il fatto e cioè di aver adottato, in via preventiva, tutte le misure disciplinari o organizzative idonee ad evitare il sorgere di una situazione di pericolo favorevole al determinarsi del danno.

Cosa faccio se le lesioni di mio figlio si verificano nei locali della scuola?

Se tuo figlio ha subito un infortunio mentre era a scuola, allora è probabile che possa essere fatta una legittima richiesta di risarcimento. È importante agire rapidamente nella richiesta per il risarcimento sebbene il tempo di prescrizione del diritto sia di 5 anni

(in caso di lesioni procurate da terzi) o di 10 anni (in caso di lesioni autoprocurate).

Se non sei sicuro se vi siano i presupposti per chiedere un risarcimento, contatta subito gli avvocati di GRDLEX per ottenere un parere gratuito.

Posso chiedere il risarcimento per danni subiti dall'allievo fuori l'orario di inizio delle lezioni o fuori i locali scolastici?

La responsabilità dell'istituto si estende a tutto il tempo in cui gli alunni vengono a trovarsi legittimamente a scuola, indipendentemente dalla circostanza che il danno si sia verificato prima dell'inizio delle lezioni. Sussiste l'obbligo delle autorità scolastiche di vigilare sul comportamento degli scolari per tutto il tempo in cui costoro vengono a trovarsi legittimamente nell'ambito della scuola sino al loro effettivo licenziamento.
Sulla base della più recente giurisprudenza, l'onere probatorio dell'istituto ha una precisa portata spaziale e temporale: dal primo

punto di vista, l'obbligo di apportare le misure necessarie a garantire la salute del minore non si limita ai luoghi in cui si svolgono le attività didattiche, ma si estende sino a comprendere ogni zona, anche pertinenziale, in cui gli alunni possano accedere. Sotto il profilo temporale, invece, gli obblighi di protezione non sono limitati all'orario delle attività didattiche essendo conseguenti all'effettiva presenza del minore all'interno della scuola.

Fare una richiesta di risarcimento

Presentare una richiesta di risarcimento per lesioni a scuola richiede che il danno venga provato attraverso documentazione medica. E' quindi importante che un medico legale del nostro studio esamini tale documentazione al fine di provare e quantificare il danno.

Quando si presenta una richiesta di risarcimento è raccomandabile anche allegare dichiarazioni di testimoni.

Assicuratevi quindi di avere una buona idea di chi era presente nei locali della scuola al momento dell'infortunio.
È consigliabile anche acquisire una prova fotografica della ferita e del luogo in cui si è verificato l'infortunio.

Consulenza gratuita

Se desideri maggiori informazioni circa la possibilità di chiedere un risarcimento per danni subiti dall'allievo nei locali della scuola,

contatta lo Studio GRDLEX per una consulenza gratuita oggi stesso.

TOP
Consulenza Gratuita Ora